Mazzarri: “Abbiamo commesso delle ingenuità che l’Inter non perdona”

Grande delusione in casa granata dopo il pesante 3-0 subito in casa contro l’Intter. Walter Mazzarri è furioso. Durissima la contestazione dei tifosi. Le reti subite lo hanno fatto arrabbiare. “Non si possono commettere certi errori difensivi. Eravamo anche partiti con il piglio giusto, ma quando prendi questi gol con una squadra come l’Inter, che ha giocatori tanto importanti e che in difesa è attentissima, diventa tutto difficile. E si perde. Sono stati errori ingenui e clamorosi, non si possono fare e qualsiasi cosa dica ora sembrerebbe una scusa”.

Il mister del Toro ammette che “la volontà di riaprirla c’è stata, almeno fino al terzo gol, ma non siamo riusciti a concretizzarla. Con Izzo o De Silvestri abbiamo avuto buone occasioni, ma gli episodi poi fanno la differenza. Però ripeto, non cerco scuse e capisco pure la reazione dei tifosi, è normale che vogliano di più, mi dispiace per loro”.

Il mister su Belotti, uscito per infortunio al 12′, tranquillizza i tifosi. “Ha una forte contusione, è in ospedale, si saprà meglio più tardi ma credo non sia nulla di serissimo. Se la sua uscita ha inciso sulla partita? Forse ha distratto i giocatori che in quel momento hanno subito il primo gol, ma al di là di questo Belotti lo conoscete, è importante per noi”.