La Torre Littoria di Torino torna sul mercato rinnovata

Un albergo tech e di lusso, ma in affitto per sei mesi, un anno ma anche di più in base alle esigenze dell’inquilino. E’ la Torre Littoria che torna sul mercato delle locazioni, totalmente rinnovata. Dopo quattro anni di lavori, e 4,5 milioni di investimenti, il gruppo Reale inizierà lunedì a commercializzare, mediante la consulenza dell’agenzia Santandrea Luxury houses (Gabetti), le unità abitative di uno degli edifici più iconici della città. Il grattacielo rinasce nei suoi 19 piani e 87 metri d’altezza (109 con l’antenna metallica sommitale) nelle vesti di residenza di lusso.

“Ci abbiamo messo più tempo del dovuto perché di mezzo si sono messi i fallimenti di alcune ditte appaltatrici e poi il covid-19, ma oggi finalmente possiamo presentare la proposta torinese della nostra Collezione Prestige” spiega Alberto Ramella, direttore generale di Reale Immobili, oltre 1,3 miliardi di asset immobiliari tra Torino, Roma e Milano. La scelta di locare i dodici appartamenti deluxe della Torre, secondo Ramella è un segnale “di fiducia per la città”, soprattutto nella stagione incerta della convivenza con il coronavirus. “La nostra società si pone l’obiettivo di valorizzare il patrimonio immobiliare del gruppo Reale. E quindi conservare gli edifici più prestigiosi ed iconici. Sono convinto che Torino rimarrà un polo attrattivo anche in futuro. E noi continueremo ad investire”.

Ad abitare la Torre saranno manager, imprenditori, professionisti e vip in trasferta a Torino. Il costo medio di un appartamento varia da 30 a 100 mila euro l’anno. Una spesa non proprio per tutte le tasche ma destinata ad una fascia alta di clientela. “Abbiamo investito tanto, anche in termini di servizi – spiega Ramella – perché a Torino ha bisogno di un’offerta di affitti di media durata, almeno un semestre, per un pubblico di nicchia che tornerà a frequentare la nostra città. Basti pensare a un grande appuntamento come le Atp Finals”. L’edificio è stato completamente rinnovato negli interni. Anche nell’isolato Sant’Emanuele che abbraccia la Torre tra via Viotti e piazza Castello, dove andranno in affitto altri 36 appartamenti. Ma questi sono ancora in fase di realizzazione. Gli appartamenti che si affacciano sul mercato sono di varia metratura. Si va da 130 metri quadrati monopiano fino a 240 metri duplex, con ampio terrazzo panoramico. Il prezzo varia dalla metratura ma anche dall’altimetria. Gli interni sono tutti arredati con materiali e arredi di design.