Un piano operativo per accelerare la posa della banda ultra larga in Piemonte

I tecnici della Regione Piemonte e di Open Fiber collaboreranno più a stretto contatto al piano per la posa della banda ultra larga, in modo da arrivare entro il 2022 a rendere la rete disponibile in 1000 Comuni piemontesi.

Dopo avere incontrato nei giorni scorsi Elisabetta Ripa, amministratore delegato della società concessionaria per la messa in posa delle infrastrutture per conto dello Stato, l’assessore regionale all’Innovazione, Matteo Marnati, puntualizza che “è stato messo in campo un team misto per recuperare il tempo perduto e fare in modo di realizzare questo progetto infrastrutturale di rete per le telecomunicazioni. Il ruolo della Regione sarà di agevolare e superare le lungaggini autorizzative”.

Nei prossimi giorni si terranno incontri con sindaci e amministratori locali per aggiornare le prospettive di posa delle opere.