Nuove regole per la movida torinese a partire dal fine settimana

Il sindaco Chiara Appendino ha firmato un’ordinanza che sancisce il divieto di vendita di bevande alcoliche e superalcoliche da asporto dopo le 21 in tutta la città di Torino. Inoltre è stata prorogata di un’ora la chiusura dei locali nelle aree della movida, che potranno rimanere aperti fino alle due. Le nuove disposizioni saranno valide questa sera e domani. Invece la prossima settimana, le regole dovranno essere rispettate anche martedì 23 e mercoledì 24 in occasione delle celebrazioni per San Giovanni. Dopo un breve stop nella serata di giovedì, torneranno in vigore venerdì 26 e sabato 27 giugno. Eventuali violazioni dell’ordinanza sono punibili con sanzioni che vanno da 400 a mille euro.

Il documento è il frutto di una decisione presa dal Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, di concerto con il prefetto Claudio Palomba, e va nella direzione auspicata dalle associazioni dei commercianti che, già dallo scorso fine settimana, chiedevano di allentare le maglie dei divieti e di tornare gradualmente alla normalità. C’è anche un’altra ordinanza per la pedonalizzazione temporanea di Lungo Po Cadorna. “Nello specifico, dalle ore 18 del 19 giugno alle ore 2 del 20 giugno e dalle ore 18 del 20 giugno alle ore 2 del 21 giugno in lungo Po Cadorna – nel tratto compreso tra corso San Maurizio e piazza Vittorio Veneto – nel tratto compreso tra via Bava e lungo Po Cadorna – saranno vietate sia la circolazione, sia la sosta (ad eccezione dei veicoli di soccorso, della Forza Pubblica e di coloro che devono raggiungere le proprie abitazioni”.