La Juve taglia gli stipendi: accordo con calciatori ed allenatore

La Juve ha raggiunto un accordo per la riduzione degli stipendi. La società ha sottoscritto un’intesa con i calciatori e il tecnico Sarri per un taglio dei compensi a causa dell’emergenza covid-19 che ha bloccato, al momento, tutta l’attività sportiva.

L’accordo stabilisce che i bianconeri rinunceranno ad “un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020” con un risparmio per il club di all’incirca “90 milioni”. “Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti”.

“Qualora le competizioni sportive della stagione in corso riprendessero – si legge nella nota – la società e i tesserati negozieranno in buona fede eventuali integrazioni dei compensi sulla base della ripresa e dell’effettiva conclusione delle stesse. Juventus desidera ringraziare i calciatori e l’allenatore per il senso di responsabilità dimostrato in un frangente difficile per tutti”.